Coronavirus: federpugilato, torneo Londra una tragicomica

Vicepresidente D'Ambrosi: "Il Cio "naviga a vista"

(ANSA) – ROMA, 14 MAR – "Partiti in fretta e furia per evitare il blocco delle frontiere, i pugili Azzurri dovranno cimentarsi" a Londra "in una qualificazione che ormai appare una tragicomica teatrale, con un finale – i Giochi olimpici di Tokyo – sempre più imprevedibile e distante dall’essere quel momento sportivo, tanto atteso, che premia i più forti selezionati con regole e criteri omogenei". E’ lo sfogo del vicepresidente della Federazione pugilistica italiana, Flavio D’Ambrosi, a 48 ore dall’inizio del torneo londinese. Mentre il CIO "naviga a vista", sostiene il dirigente in una nota, le varie manifestazioni internazionali o "sono falcidiate dalle assenze di numerosi atleti" oppure "sono annullate dalle autorità politiche del Paese ospitante". "Per il pugilato la situazione non è da meno. Giorni fa, il torneo di qualificazione olimpica per il continente americano – che si sarebbe dovuto svolgere a Buenos Aires – è stato annullato dalle autorità argentine – sottolinea D’Ambrosi – Poco prima si era svolto il torneo di qualificazione asiatica i cui risultati sono stati contrassegnati da una modesta partecipazione di atleti che in quell’area geografica hanno sofferto la grave situazione epidemiologica dei loro Paesi di provenienza. Non da meno è stato il Torneo di qualificazione del Continente africano". "In questo marasma e mentre divampa in Europa l’epidemia COVID 19, il Torneo Continentale europeo – organizzato a Londra – si celebrerà regolarmente come se nulla fosse. A tutto ciò si aggiunga che in questo momento è difficile prevedere se e quando si farà il secondo Torneo di qualificazione olimpica che si dovrebbe svolgere, il condizionale è d’obbligo, a Parigi nel prossimo mese di maggio". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.