Coronavirus: Firenze, città rallentata

Bus e stazioni ferroviarie semivuoti. Negozi e cantieri aperti

(ANSA) – FIRENZE, 10 MAR – Traffico scarso sulle principali direttrici in ingresso a Firenze, autostrade e superstrade, stamani, secondo quanto risulta alla polizia stradale e alla polizia municipale che dai monitor verificano i flussi. Secondo prime valutazioni, in queste ore il traffico – di solito congestionato per gli spostamenti pendolari – sarebbe paragonabile a quello di una domenica mattina. Pochissimi passeggeri a bordo dei bus, quasi vuote anche le stazioni ferroviarie. In strada poche persone che circolano, tuttavia la città non si mostra deserta. Aumentati coloro che passeggiano indossando mascherine protettive. Anche i negozi, di varie categorie merceologica, sono aperti. Nei supermercati Coop viene mostrato un cartello in cui si avvisano i clienti che "i generi di prima necessità sono regolarmente garantiti. Stiamo provvedendo al costante rifornimento dei negozi. Non ci sono difficoltà di approvvigionamento dei prodotti". Al Galluzzo il mercato ambulante era aperto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.