Coronavirus: morto Rottoli, fu campione europeo di pugilato

Due settimane fa aveva perso la madre e il fratello

(ANSA) – BERGAMO, 29 MAR – E’ morto il pugile bergamasco Angelo Rottoli, 61 anni, di Presezzo (Bg). Era stato ricoverato nel Policlinico di Ponte San Pietro perché colpito dal coronavirus, dopo che due settimane fa aveva perso la madre e il fratello. Rottoli iniziò da dilettante nel 1977 e passò professionista nel dicembre 1981 come peso massimo: nel giro di due anni divenne campione italiano. Nei massimi-leggeri arrivò a competere per il Mondiale Wbc, perdendo per ferita contro il portoricano Carlos De Leon nel 1985. Nel 1987 diventa campione intercontinentale Wbc nei pesi massimi-leggeri e poi campione europeo sempre nei massimi-leggeri; nel 1987 perde il titolo europeo. Rottoli disputò ancora un match nell’aprile 1990, perdendolo: quella sconfitta lo portò a chiudere la carriera dopo 35 combattimenti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.