Coronavirus: PwC, in 2020 ricavi entertainment e media -5%

Peggiore crisi ultimi 21 anni

(ANSA) – MILANO, 02 SET – Quest’anno si assisterà al calo più drastico dei ricavi globali del settore Entertainment & Media degli ultimi 21 anni, con una riduzione del 5,6% rispetto al 2019. Lo afferma una studio di PwC, che però vede al 2024 una sostanziale ripresa. Secondo la ricerca, tra quattro anni il mercato E&M mondiale varrà 2.460 miliardi di dollari rispetto ai 2.139 miliardi del 2019 (con un aumento medio annuale del 2,9%). La spesa ‘consumer’ avrà una crescita media del 3,3%, registrando nel 2019 1.493 miliardi di dollari (+4% rispetto al 2018). Il mercato pubblicitario crescerà dell’1,8% annuo, partendo da 646 miliardi (+6,2% rispetto al 2018). I tassi di crescita più significativi sono registrati dai Paesi emergenti che hanno le maggiori potenzialità di sviluppo nel mercato E&M: in particolare, Egitto, India, Nigeria attendo l’aumento più elevato, rispettivamente del 17% annuo, del 10% e del 14%. Nonostante le difficoltà di un mercato colpito dal calo dei consumi per emergenza Covid, quest’anno alcuni segmenti del settore Entertainment & Media hanno registrato crescite anche significative: sono il Virtual Reality (+30,3% rispetto al 2019); Video OTT (+26%); Videogames & E-sport che arriveranno a 142 miliardi di dollari (+8,4%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.