Coronavirus: Turchia, 3mila rimpatriati

Concluso ponte aereo

(ANSA) – ISTANBUL, 18 MAR – Si è concluso in Turchia il ponte aereo attivato ieri per rimpatriare i cittadini che volevano rientrare in patria da nove Paesi europei, da cui erano stati bloccati gli arrivi. Complessivamente, secondo quanto ha riferito il vicepresidente Fuat Oktay, sono state rimpatriate 2.807 persone, che ora resteranno in quarantena preventiva per due settimane in dormitori universitari a Istanbul e Kocaeli, nel nord-ovest del Paese. "Tutte le misure relative alla loro salute, sicurezza, nutrizione e accoglienza sono state prese nel rispetto delle regole fissate dal ministro della Salute e dal Consiglio scientifico" per il coronavirus, ha precisato Oktay.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.