Corsia chiusa ad “Argenno”. L’Anas sbaglia pure il nome

Il pannello a messaggio variabile di Tavernola con il nome errato: "Argenno" al posto di Argegno Il pannello a messaggio variabile di Tavernola con il nome errato: “Argenno” al posto di Argegno

Oltre il danno, la beffa. Da quasi 200 giorni la Regina è chiusa a metà, ad Argegno, a causa dei detriti di una piccola frana che nessuno ha avuto la capacità di spostare. Le proteste e gli sfottò non sono serviti a nulla.

Adesso, a rendere ancora più grottesca la vicenda, compare sui pannelli a messaggio variabile dell’Anas, a Tavernola, il nome sbagliato del paese. “Argenno” invece di Argegno.

Un errore veniale, per carità. Una svista che può colpire chiunque. Ma che, come si dice, fa piovere sul bagnato.

I cittadini aspettano inutilmente da oltre sei mesi il cantiere. E i turisti cercheranno adesso sui loro navigatori la frana di Argenno.

Che dire? Buona Pasqua a tutti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.