Così “Orticolario” sedurrà l’autunno, scelti i progetti finalisti

Orticolario 2019

Si guarda con speranza alla manifestazione green di Villa Erba quest’anno, in ottobre, quando l’emergenza è auspicabile sarà un ricordo. La “Seduzione”, tema della dodicesima edizione di Orticolario, ha affascinato i partecipanti del concorso internazionale “Spazi Creativi” per la progettazione e realizzazione di giardini e installazioni artistiche. Sette i finalisti, valutati dal Comitato di Selezione tra numerose proposte inviate da architetti, designer, paesaggisti, artisti, giardinieri e vivaisti: finalisti – seduttori sedotti – che hanno colto pienamente l’invito di Orticolario a scatenare fantasia e sensi, a scandagliare il tema, a non fermarsi in superficie. I selezionati realizzeranno il proprio progetto nel parco storico di Villa Erba, a Cernobbio, in occasione di Orticolario, in programma da venerdì 2 a domenica 4 ottobre: come sempre, saranno spazi originali e innovativi, giardini vivibili e fruibili, nuove idee di giardino e di installazione artistica in grado di definire una differente esperienza di relazione tra l’uomo e la natura. Le creazioni verranno valutate da una giuria internazionale che assegnerà alla migliore realizzazione il premio-scultura “La Foglia d’oro del Lago di Como”, un vaso dalle forme sinuose sul quale ondeggia una grande foglia con “accenni” d’oro zecchino (24K), ideato e realizzato da Gino Seguso della storica Vetreria Artistica Archimede Seguso di Murano. Il premio sarà custodito dal vincitore per un periodo limitato, per essere successivamente esposto a Villa Carlotta di Tremezzina fino all’edizione successiva

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.