Covid: al 45,3% i vaccinati in Israele con una dose

Calo casi

(ANSA) – TEL AVIV, 18 FEB – Mentre si allenta gradualmente il lockdown, Israele è arrivata al 45,3% delle persone vaccinate con almeno una dose, ovvero 4.138.000 cittadini. Ad avere avuto anche la seconda dose sono stati in 2.762.000, circa il 30,2% della popolazione. Solo ieri i vaccinati sono stati 135mila (61mila prima dose, 74mila seconda) in un dato che rilancia la campagna, un poco in affanno nei giorni passati. Per ogni cittadino del tutto immunizzato è previsto il cosiddetto ‘Green pass’ che – in base alle disposizioni – consente a partire da domenica prossima la possibilità di frequentare palestre, piscine, hotel ed altri luoghi. Tuttavia, il ‘Green Pass’ – scaricabile dal sito del ministero della Sanità, da quello della Cassa mutua che ha registrato la doppia immunizzazione o da una app – sta suscitando, secondo i media, qualche problema di sicurezza poiche’ secondo alcuni esperti è facilmente modificabile. Intanto prosegue il calo delle nuove infezioni. I dati del ministero della Sanità parlano di 4.076 casi nelle ultime 24 ore a fronte di 64.000 tamponi circa con una percentuale del 6.6%: la più bassa da gennaio. Scende anche il numero dei malati gravi, che si ferma a 928, anche questo il più basso da oltre un mese. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.