Covid: Argentina, accordo per vaccino cinese Sinopharm

Un milione di dosi entro fine gennaio

Il governo dell’Argentina ha in fase di definizione l’acquisto entro la fine di gennaio di un milione di dosi del vaccino prodotto dalla compagnia statale cinese Sinopharm. Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa Telam. Dalla fine di dicembre le autorità argentine hanno avviato una campagna di vaccinazioni, che ha riguardato oltre 100.000 persone, utilizzando il prodotto russo Sputnik V, di cui è imminente il prossimo arrivo a Buenos Aires di un ulteriore importante quantitativo. Fonti a conoscenza della trattativa con Pechino hanno rivelato che il vaccino, conosciuto anche come appartenente al China National Biotech Group, dovrebbe arrivare in Argentina negli ultimi giorni di gennaio. La trattativa con Sinopharm, hanno aggiunto le fonti, è stata avviata dopo uno scambio epistolare fra i presidenti di Cina e Argentina, Xi Jinping e Alberto Fernández, riguardante il rafforzamento della cooperazione bilaterale in campo sanitario contro il Covid-19. Da parte sua confermando l’arrivo del vaccino, il ministro della Salute argentino, Ginés González García, ha comunicato che sono avanzate anche le trattative per importare un altro vaccino cinese, Sinovac, fabbricato in Brasile dall’istituto Butantan di San Paolo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.