Covid: Cina, torna la mascherina all’aperto

Oltre la metà delle province sono in lockdown

(ANSA) – ROMA, 14 AGO – Le autorità sanitarie cinesi hanno pubblicato nuove e più stringenti linee guida sull’uso della mascherina, che adesso è di nuovo obbligatoria anche all’aperto, per far fronte alla peggiore recrudescenza del coronavirus nel Paese da oltre un anno. Attualmente, riporta la Cnn, oltre la metà delle province cinesi sono in lockdown con test anti Covid di massa e restrizioni ai viaggi imposti di nuovo a decine di milioni di residenti. Una situazione ben diversa, dunque, rispetto a poche settimane fa, quando in Cina la vita era tornata per gran parte alla normalità – eccetto per qualche focolaio di infezioni isolato – e in molte città i residenti non indossavano più la mascherina. Ieri però la Commissione nazionale per la salute ha rivisto le sue linee guida irrigidendole notevolmente: la mascherina diventa così obbligatoria non solo negli ambianti chiusi (centri commerciali, supermercati, cinema, aeroporti e ascensori) e sui mezzi pubblici, ma anche nei luoghi affollati all’aperto come piazze e parchi. "Il pubblico… è diventato meno consapevole della prevenzione del Covid-19 mentre la pandemia si trascina – ha commentato la Commissione -. Alcuni pensano di non dover indossare una mascherina dopo essere stati vaccinati, il che porta a scappatoie nella prevenzione dell’epidemia e nella protezione personale". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.