Covid: Corea Sud, vaccino AstraZeneca off limits per over 65

Governo

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – La Corea del Sud non somministrerà il vaccino anti Covid di AstraZeneca agli over 65 finchè non saranno disponibili ulteriori dati sulla sua efficacia per questa fascia di popolazione: lo ha reso noto oggi il comitato governativo responsabile del programma di immunizzazione del Paese, secondo quanto riporta l’edizione online del quotidiano Korea Herald. Seul sarà quindi costretta a modificare il piano di immunizzazione nazionale, che prevedeva di vaccinare in prima battuta proprio gli over 65 e il personale sanitario in prima linea nella lotta al coronavirus. "La priorità dovrebbe essere data alle persone anziane, poiché sono a più alto rischio di ammalarsi gravemente di Covid-19. E’ deplorevole che non vengano loro offerte le prime dosi e il piano deve essere modificato – ha detto in conferenza stampa la presidente del comitato, Jung Eun-kyeong -. Ma abbiamo concluso che finché non saranno disponibili maggiori dati sugli effetti del vaccino sulle persone anziane, è meglio sospenderne l’uso". Eun-kyeong ha spiegato che i vaccini di AstraZeneca, che saranno i primi ad essere somministrati nel Paese, verranno destinati adesso ai residenti delle case di riposo e al personale sotto i 65 anni di età. Secondo l’ufficio del premier, la Corea del Sud riceverà 1,5 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca l’ultima settimana di febbraio e le vaccinazioni dovrebbero cominciare il 26 febbraio. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.