Covid: Hong Kong, dal 13 novembre quarantena per gli arrivi

Nuove regole anti-contagio

(ANSA) – PECHINO, 04 NOV – Chiunque arrivi a Hong Kong da Paesi diversi dalla Cina è tenuto dal 13 novembre a sottoporsi alla quarantena obbligatoria di 14 giorni in hotel per ridurre i rischi di diffusione del Covid-19 nell’ex colonia britannica. Le nuove misure sono state annunciate ore dopo il piano del governo locale sull’iscrizione ai programmi per lo screening del coronavirus al costo di 240 dollari di Hk (31 dollari Usa) da tenere nei centri di test designati, da lanciare a metà novembre. Il governo della città, che oggi ha registrato nove nuovi contagi, ha chiarito in una nota che le persone che erano state in luoghi diversi dalla Cina continentale, Macao e Taiwan entro 14 giorni prima di venire a Hong Kong avrebbero dovuto fornire la prova di una stanza di prenotazione in un hotel locale per non meno di due settimane. In precedenza, gli arrivi dai Paesi a basso rischio potevano osservare l’autoisolamento di due settimane anche tra le mura domestiche. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.