Covid: rissa a Verona durante controlli movida, un arrestato

Ubriaco ha ferito altro giovane

(ANSA) – VERONA, 01 MAG – Un giovane di 26 anni, di Pozzuoli (Napoli) è stato arrestato dalla Polizia per una furibonda rissa scoppiata ieri sera a colpi di sedie in un bar in piazza Erbe, nel centro di Verona. Gli agenti delle Volanti della Questura scaligera, intervenuti in supporto alla Polizia locale che pattuglia i luoghi della "movida" per evitare assembramenti, ieri sera hanno fermato tre persone, ma una è risultata completamente estranea ai fatti, mentre un 25enne di Termoli (Campobasso) è la vittima dell’aggressione compiuta dall’arrestato, che gli ha strappato la polo, e si è riservato di presentare denuncia. Il giovane arrestato è accusato di lesioni finalizzate alla resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale. Completamente ubriaco, si era allontanato dal luogo della rissa ma è stato individuato dai poliziotti che lo hanno dovuto accompagnare al Pronto soccorso perché era ferito: i medici lo hanno dimesso con una prognosi di otto giorni. Una volta in Questura il 26enne ha continuato a tenere un comportamento minaccioso e aggressivo, finché gli sono state formalizzate le accuse. Per domani è fissato il processo con rito direttissimo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.