Cretì torna alla scultura in vista di una nuova mostra in città

scultura di Pantaleo Cretì dedicata ai migranti

Le restrizioni al mondo della cultura imposte dalla pandemia non fermano la ricerca dello scultore e pittore comasco Pantaleo Cretì. Il suo espressionismo “primitivo” e striato di ironia continua a produrre nuove opere. Di recente il maestro lariano in vista di una nuova mostra in uno spazio espositivo nel centro di Como – cui saranno allegati anche contributi video da diffondere su Internet – ha ripreso alcuni lavori su carta degli anni Settanta (in totale ha migliaia di opere su carta nel suo archivio) dedicati, tra sogno e simbolo, al tema della scuola e dell’insegnamento che lo ha visto impegnato per molti anni. Ora in pensione, Cretì continua – compatibilmente con le possibilità di spostamento imposte dalle norme sanitarie – anche a frequentare la fida fonderia Esposito di Cucciago, dove nei giorni scorsi ha realizzato alcune nuove opere, che riprendono e ribadiscono i temi più cari della sua recente ricerca.
Dal laboratorio brianzolo sono appena usciti così nuovi bronzei “Don Chisciotte” in vari formati, un incombente e minaccioso “Minotauro” alto quasi mezzo metro che ben simboleggia i tempi cupi convulsi che stiamo vivendo, e poi una “Donna mediterranea”, sorta di figura steatopigia procace e apotropaica, abbandonata in posizione seduta nella sua opulenta stanchezza che riprende una figura celebre come la “Venere di Willendorf” di ascendenza preistorica. L’opera recente di Cretì che però più rappresenta l’epoca che viviamo e che vede individui e pubblica opinione alla ricerca di una non facile forma di equilibrio è la scultura verticale “Verticale umana” dove il maestro sovrappone i suoi personaggi simbolici in una torre simbolo della precarietà contemporanea e anche delle prevaricazioni del potere e dell’autorità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.