Cultura e turismo, Cernobbio tira le somme

Villa Bernasconi

Cernobbio con la pandemia ha varato un nuovo modello per la gestione di turismo e cultura, tenendo conto di restrizioni, divieti e bilanci in affanno. «Diverse le proposte culturali organizzate nel corso dell’anno, anche in collaborazione con la nostra Biblioteca Comunale e i cittadini stessi, con l’intento di dare sostegno ad uno dei settori maggiormente colpiti dalla pandemia» ha detto il vicesindaco Maria Angela Ferradini. A Cernobbio non sono mancati eventi sia nella stagione estiva sia in quella autunnale, tra gli altri quelli della storica dimora di Villa Bernasconi, gioiello liberty, nonostante l’emergenza sanitaria in corso. Si è tra l’altro costituito un tavolo di lavoro per il marketing territoriale, coinvolgendo albergatori e rappresentanti delle strutture extra-alberghiere sia nell’ideazione di eventi, sia di progetti a lungo termine.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.