Custodi ma non più dipendenti. Abitano gratis le case comunali

Palazzo Cernezzi – Accade in 20 dei 33 edifici con locali adibiti a portineria
Quasi due terzi di custodi “abusivi” nelle case comunali. Il dato è emerso ieri pomeriggio nell’ambito dei lavori della commissione consiliare Patrimonio. In 20 dei 33 edifici di proprietà di Palazzo Cernezzi che dispongono di un’abitazione adibita a portineria i residenti non pagano alcun tipo di affitto – e in molti casi neppure le spese – pur senza averne diritto perché non sono più dipendenti del municipio.
Leggi l’articolo di Campaniello in CRONACA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.