Da Anzano del Parco alla Nuova Zelanda a piedi, la sfida di Claudio Moja
Sport

Da Anzano del Parco alla Nuova Zelanda a piedi, la sfida di Claudio Moja

Claudio Moja, classe 1993

Trenta Paesi, 30mila chilometri in mille giorni. A piedi, utilizzando mezzi di trasporto soltanto quando sarà impossibile fare altrimenti. Un viaggio che scatta domenica prossima dal centro sportivo di Anzano del Parco, alle ore 9 esatte, con la prima tappa, che terminerà in provincia di Bergamo. La meta è la Nuova Zelanda, con ritorno utilizzando la Transiberiana.
Protagonista di questo singolare viaggio è un giovane di Anzano, Claudio Moja, classe 1993, che, alla vigilia della partenza, è stato salutato in municipio dal sindaco Rinaldo Meroni e dagli assessori Marco Frigerio e Mariolina Sala. Per lui un gagliardetto del Comune e una maglietta dedicata al suo lungo viaggio.

«Adoro le avventure e avrei sempre voluto visitare il mondo a piedi – spiega Claudio – Ho riflettuto e pianificato a lungo questa avventura, basata sulla mia voglia di promuovere l’ecosostenibilità. E infatti, nei vari Paesi in cui arriverò, entrerò in contatto con associazioni impegnate su questo fronte, con cui conto di fermarmi a collaborare. Voglio arricchirmi di conoscenze e amici».

Maggiori dettagli sul viaggio di Claudio sul “Corriere di Como” in edicola giovedì.

11 Aprile 2018

Info Autore

Marcello Dubini

Marcello Dubini mdubini@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto