Da Garibaldi a Mazzini, veleno e pistola

guarda il videoIl giuramento
È stata la stessa Ilda Boccassini, ieri a Milano, a leggere le parole del giuramento con cui una persona si affida alla ’ndrangheta. Un’affiliazione che non prevede vie d’uscita salvo la morte. Ecco il testo.
«Giustappunto questa santa sera, nel silenzio della notte, sotto la luce delle stelle, e lo splendore della luna, formo la santa catena. Nel nome di Garibaldi, Mazzini e Lamarmora, con parole d’umiltà, formo la santa società. Dite insieme a me: “Giuro di rinnegare tutto fino alla

settima generazione, tutta la società criminale da me fino a oggi riconosciuta per salvaguardare l’onore dei miei saggi fratelli. In nome di Garibaldi, Mazzini e Lamarmora passo la mia votazione sul conto di … (nome dell’affiliato) se prima lo conoscevo come un saggio fratello, fatto e non fidelizzato, da questo momento lo conosco per un mio saggio fratello. Sotto la luce delle stelle e lo splendore della luna formo la santa catena. Nel nome di Garibaldi, Mazzini e Lamarmora, con parole di umiltà è formata la santa società”».
E ancora: «Fino a ieri appartenevi alla società criminale, per quanto riguarda la ’ndrangheta fino a ieri eravate completi, oggi state prendendo un’altra strada. Devi essere armato. Dovete rinnegare tutto quello che conoscevate fino a ieri. Qua ci sono due strade: la montagna e il Monte Santo. Oggi da questo momento in avanti non vi giudicano gli uomini, vi giudicate da soli. Ci sono due alternative: se nella vita commetterete una trascuranza grave non devono essere i fratelli vostri a giudicarvi. Dovete essere voi a sapere che avete fatto la trascuranza. E scegliere voi la strada da seguire. Il giuramento del veleno. Una pastiglia, c’è una pastiglia. Il cianuro. O vi avvelenate o prendete questo che spara. Dei colpi in canna ne dovete sempre riservare uno. Quello è per voi. Se vi chiedono: “Scusate, di chi siete figlio?”, “Vostro padre, chi è?”, voi gli rispondete: “Mio padre è il sole, mia madre la luna”».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.