Da inizio anno esportata merce per 80 milioni di euro

I numeri della Camera di Commercio
Quasi 80 milioni di euro nei primi sei mesi del 2011. Ecco quanto pesa il valore delle merci esportate dalla provincia di Como verso la Russia, partner pesante per le aziende lariane e cliente prezioso per gli alberghi del lago: dal 2007 al 2010 il numero di russi in vacanza sul lago è cresciuto del 70%.
La bilancia commerciale, stilata dalla Camera di Commercio di Como, dà la misura dei rapporti economici tra Lario e Mosca. Il mobile resta il prodotto più acquistato dai russi: su quasi

80 milioni di euro di export, nei primi sei mesi del 2011 oltre 27 sono stati totalizzati dall’industria del mobile. Dalla Russia compriamo poca merce (circa 7 milioni) rispetto a quanta ne vendiamo (80 milioni). Il valore totale dell’export è cresciuto nel 2011 del 30% rispetto al 2010. Tutte le categorie del tessile raggiungono a mala pena il volume d’affari generato dal mobile: dai “setaioli” comaschi i russi hanno comprano merce per 15 milioni, contro i 27 del legno-arredo. Seguono, a ruota, l’industria dei macchinari (11,3 milioni) e dei prodotti chimici (8,7 milioni), i prodotti di metallo (4,4 milioni), la farmaceutica (4,2 milioni).
Solamente sul fronte alimentare la bilancia commerciale con la Russia pende a favore dell’import: nei primi sei mesi del 2011 i comaschi hanno comprato prodotti agricoli e pesce da Mosca e dintorni per un valore di 1,1 milioni di euro (l’export si è fermato a quota 4.600 euro). In netta espansione anche il mercato turistico. Il totale delle presenze di russi in riva al Lario è cresciuto vertiginosamente: 13mila nel 2007, quasi 16mila nel 2008, oltre 16mila nel 2009, 22.400 nel 2010. Un incremento del 70%. Il 2011 si chiuderà con un’ulteriore impennata, considerando che nel solo periodo gennaio-settembre sono già arrivati quasi 27mila russi.
Anche le presenze, dal 2007 a oggi, sono in costante crescita (più che raddoppiate).
Il boom di turisti dalla “grande madre” Russia si è registrato a cavallo tra il 2009 e il 2010.

Andrea Bambace

Nella foto:
Un momento dell’incontro organizzato ieri al Grand Hotel di Como dalla Cna

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.