Da lunedì chiude per lavori la passeggiata di Villa Olmo

Un cantiere di 150 giorni
Fino al termine di gennaio interdetto il tratto da Villa Parravicini a Villa Saporiti, compresa piazzetta Mojana
Como città di lago senza lungolago. Un paradosso, ma anche la pura realtà dei fatti, con la promenade di levante e di ponente entrambe interessate da cantieri. Palazzo Cernezzi farà scattare infatti lunedì i lavori per la sistemazione dei muri a lago della passeggiata di Villa Olmo.
Il degrado in cui versava il camminamento intitolato a Lino Gelpi era stato più volte denunciato anche da queste colonne. Una situazione di pericolo oggettivo anche per pedoni e turisti che ogni giorno, in particolare nella bella stagione, amano passeggiare lungo uno dei luoghi più caratteristici e suggestivi di Como. L’investimento dell’amministrazione comunale è di 300mila euro.
L’impresa che eseguirà i lavori, la Acquistapace di Gerola in provincia di Sondrio, è stata individuata attraverso una procedura negoziata con il criterio del prezzo più basso sull’elenco prezzi posto a base di gara (ha vinto con un ribasso del 17,32%) e l’importo sarà finanziato attraverso un mutuo.
«Gli interventi previsti dal progetto – si legge in una nota di Palazzo Cernezzi – redatto dagli uffici comunali, sono rivolti alla sistemazione dei muri di sostegno e della pavimentazione della passeggiata di Villa Olmo. In particolare si interverrà con lavori di carattere strutturale per quanto riguarda la scala a lago di Villa Gallia e il tratto di muro di fronte a Villa Parravicini, con opere di manutenzione relativamente al paramento esterno dei muri, alla pavimentazione in porfido e al parapetto».
«I lavori prevedono, inoltre, l’infissione di palancole in acciaio con funzione di sostegno e antiscalzamento della scala a lago di Villa Gallio e nel tratto di muro di fronte a Villa Parravicini», aggiunge.
Proprio tale intervento comporterà che, per motivi di sicurezza, l’accesso alla passeggiata debba essere interdetto. In questa prima fase di lavori, pertanto, fino a fine gennaio verrà chiuso il tratto di passeggiata da Villa Parravicini a Villa Saporiti, compresa la piazzetta Mojana.
Il cantiere avrà una durata di 150 giorni e si chiuderà tra fine marzo e metà aprile. Proprio nei giorni dell’inaugurazione della prossima grande mostra ospitata nella dimora neoclassica, insomma. Oltre ai muri e alla pavimentazione si procederà anche alla sistemazione e verniciatura del parapetto, nei tratti danneggiati e oggi coperti con transenne di fortuna.
«Abbiamo voluto aspettare la conclusione della stagione estiva per cercare di limitare il più possibile i disagi – ha commentato l’assessore alla Viabilità di Palazzo Cernezzi, Stefano Molinari – Adesso possiamo finalmente partire e i lavori consentiranno il recupero di una delle zone cittadine più belle».

Nella foto:
Sopra, il degrado della passeggiata di Villa Olmo, intitolata a Lino Gelpi. In alto, la potatura degli alberi ieri in piazzetta Mojana, che da lunedì sarà chiusa per il cantiere (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.