Danneggia e tenta di rubare sei auto: in manette 44enne tunisino

alt

Ieri mattina l’uomo ha patteggiato 8 mesi

È stato visto armeggiare nelle vicinanze di più auto parcheggiate tra viale Cavallotti e via Bossi.
I cittadini hanno quindi chiamato le forze dell’ordine che sono giunte sul posto arrestando un tunisino senza fissa dimora di 44 anni.
L’operazione è stata condotta dagli agenti delle volanti della Questura.
Una volta giunti nel punto indicato dai residenti, i poliziotti hanno effettivamente trovato l’uomo come era stato indicato. Il sospettato aveva ancora in mano un coltellino

svizzero con cui presumibilmente aveva provato ad aprire più automobili.
Sono sei quelle risultate colpite dal 44enne, tra cui anche auto di alto valore economico come una Volvo e una Mercedes. In nessun caso l’uomo è però riuscito a fare irruzione nell’abitacolo o a rubare qualcosa.
Gli agenti delle volanti hanno comunque arrestato lo straniero che è stato portato in tribunale e processato ieri mattina per direttissima.
Davanti al giudice monocratico ha raggiunto l’accordo per il patteggiamento della pena a 8 mesi ottenendo poi la libertà.
In aula avrebbe riferito che non voleva affatto rubare, ma solo trovare un riparo per la notte. Le contestazioni della procura – pubblico ministero Vanessa Ragazzi – sono state tentato furto e danneggiamento. I fatti fanno riferimento alla serata di lunedì, intorno alle 21.

M.Pv.

Nella foto:
Via Bossi a Como, una traversa di viale Cavallotti. Le auto erano parcheggiate qui (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.