Dati Istat: calano i reati nel Comasco. La provincia lariana fra le più sicure

Una Volante della Questura di Como

Crollano i reati in provincia di Como. E crollano soprattutto le denunce fatte nella tipologia che più aveva fatto discutere negli anni scorsi, ovvero i furti in generale e soprattutto quelli all’interno delle abitazioni. I dati del dipartimento della Pubblica sicurezza del ministero dell’Interno e dell’Istat sono stati rielaborati e diffusi ieri da “Il Sole 24 Ore”.
Il territorio di Como è all’87° posto in Italia – su 106 province analizzate – come numero di reati consumati, con un calo rispetto alla rilevazione di un anno fa del -6%. Dati che ovviamente fanno riferimento al 2017 rispetto al 2016.
Sono state 2.777 le denunce presentate alle forze di polizia per ogni 100mila abitanti.
La graduatoria è guidata da Milano, con 7.237 denunce, davanti a Rimini (6.951) e a Bologna (6.367).

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola martedì 23 ottobre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.