Devastante incendio a Sorico: il rogo partito da un barbecue. Due denunciati

La repertazione dopo un incendio

I carabinieri del Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale del gruppo Forestale di Como, congiuntamente con i colleghi delle stazioni di Gera Lario e Pellio Intelvi, hanno denunciato due persone per il reato di incendio boschivo colposo in merito al devastante rogo verificatosi nel comune di Sorico nella giornata di domenica 30 dicembre 2018.

I due facevano parte di un gruppo di amici che intendeva trascorrere la fine dell’anno presso una baita della zona. E’ stato accertato che l’evento ha avuto origine in corrispondenza di un barbecue limitrofo ad una baita in località Fordeccia, presso il quale si stava preparando il pranzo del giorno in cui si è sviluppato l’incendio.

Le condizioni climatiche della giornata, caratterizzate da un vento intenso, hanno fatto sì che la brace utilizzata per la cottura provocasse l’innesco delle fiamme presso la vegetazione secca di un prato adiacente all’abitazione. In pochissimi secondi la combustione si è propagata alle aree limitrofe trasformandosi in un incendio incontrollabile.

L’evento, che a causa del perdurare delle condizioni di vento intenso si è protratto per diverse settimane ed è stato dichiarato estinto soltanto nella giornata di ieri, ha comportato la distruzione di una superficie di circa 1000 ettari di bosco di cui 350 ettari di conifere, per lo più pinete di pino silvestre, e 650 ettari di latifoglie (carpino, castagno e faggio).

L’intensità delle fiamme ha cagionato anche il danneggiamento e la distruzione di diversi fabbricati, il ferimento di una persona e la
morte di decine di animali (pecore, conigli, ecc) custoditi presso alcune stalle della zona.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.