Dichiara di trasportare 300 euro: ne nasconde oltre 200mila

Dogana di Ponte Chiasso, frontiera, confine con la Svizzera

Ai funzionari dell’Agenzia delle dogane di Ponte Chiasso e ai militari della guardia di finanza, ha dichiarato candidamente di trasportare 300 euro.
Un automobilista cinese residente a Milano e diretto in Svizzera, tuttavia, non ha convinto gli uomini che lo stavano controllando. Funzionari e militari hanno quindi approfondito il controllo e hanno scoperto che l’uomo aveva sì 300 euro, ma ne nascondeva molti altri (per un totale superiore ai 200mila euro), oltre a due orologi di marca Rolex.
L’automobilista è stato controllato nell’ambito delle attività di contrasto al traffico illecito di valuta tra Italia e Svizzera coordinate dai funzionari della dogana della sezione operativa territoriale di Ponte Chiasso e dei militari della guardia di finanza del gruppo di Ponte Chiasso.
Durante i controlli, è stata fermata la macchina diretta in Svizzera. I finanzieri hanno scoperto 215.410 euro in banconote di vario taglio nascosti nel bagaglio personale dell’automobilista all’interno di alcune buste di plastica, assieme a due orologi Rolex.
Come previsto dalla normativa, che stabilisce l’obbligo di dichiarare in dogana eventuali somme trasportate pari o superiori a 10mila euro, i finanzieri hanno sequestrato il 50% della somma eccedente al limite (quantificata in 102.705 euro) e hanno trattenuto i due orologi Rolex sotto controllo doganale per gli accertamenti necessari che verranno effettuati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.