Dolores Puthod fa ancora sognare Como

alt(ka.t.c.) Il mondo del teatro, con la sua seduzione di colori, costumi, maschere, quello della danza, con i ritratti delle étoile che hanno fatto la storia dell ballo, quello della grande storia e della spiritualità: dalla Rivoluzione Francese ai ritratti di Gandhi e Madre Teresa: è un universo immenso e colmo di storie quello di Dolores Puthod. Una costellazione di colori ed emozioni tante quante sono le sue migliaia di opere. Ora, dopo la personale L’anima del segno teatrale del 2009 – Puthod torna a far sognare Como. Pittrice e scenografa al Teatro alla Scala, amata e conosciuta in Francia, in America Latina e in Vaticano, Dolores Puthod quest’anno compirà 80 anni, e per celebrare la sua vita nel segno dell’arte verranno allestite due retrospettive.

La prima sarà inaugurata venerdì 28 marzo, alle 18, nella chiesa di San Giacomo. Si tratta di Searching for God, esposizione presentata al Giubileo del 2000 in Vaticano alla presenza di Papa Giovanni Paolo II con dipinti che raffigurano l’incontro tra vari esponenti dei principali credo religiosi. Sabato 29 marzo, sempre alle 18, nello Spazio “Antonio Ratti” (ex chiesa di San Francesco), in largo Spallino, aprirà Dolores Puthod – L’altra verità della realtà, 80 anni di vita per l’arte con opere che ripercorrono la sua carriera.

 

Tanti gli omaggi al teatro con opere che le furono commissionate per il bicentenario della Scala e un’opera di grandi dimensioni (11 metri per 3) che la Puthod realizzò, nel 1989, su incarico del governo francese, in occasione del bicentenario della Rivoluzione Francese. Presentata in anteprima al Castello Sforzesco di Milano, l’opera venne poi esposta in numerose città europee.
All’inaugurazione in San Francesco presenzieranno personalità del mondo del teatro e della danza (Carla Fracci, Liliana Cosi, Anna Maria Prina, Beppe Menegatti e molti altri). Ingresso libero.
Info: www.doloresputhod.it 

Nella foto:
Opera di Dolores Puthod dedicata al mondo della commedia dell’arte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.