Donna trovata morta in casa a Livorno, fermato il marito

Alibi fornito non avrebbe trovato riscontri

(ANSA) – LIVORNO, 05 LUG – E’ stato sottoposto a fermo il marito di Ginetta Giolli, la 62enne trovata morta sabato scorso, con una profonda ferita alla testa, nella sua casa in un complesso di alloggi popolari a Livorno. L’uomo, 55 anni, originario del Marocco, è fortemente indiziato per il delitto della donna: secondo quanto appreso, avrebbe tra l’altro fornito uin alibi che non avrebbe trovato conferma dai primi riscontri effettuati dalla squadra mobile coordinata dalla procura livornese. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.