Doping per più canto uccelli richiamo

Farmaci sequestrati in allevamento avifauna nel Fiorentino

(ANSA) – MONTELUPO FIORENTINO (FIRENZE), 30 GEN – Farmaci, di cui alcuni dopanti, che secondo le indagini sarebbero serviti per far cantare più a lungo un centinaio di uccelli da richiamo all’interno di un allevamento di avifauna, sono stati sequestrati dai carabinieri forestali a Montelupo Fiorentino (Firenze). Secondo quanto appreso, tutte le specie custodite nelle gabbie, tra cui tordi, merli e cesene, sono state trasferite in un centro specializzato fuori Toscana. Il titolare dell’allevamento, un pensionato, è stato denunciato per maltrattamento di animali, somministrazione di sostanze dopanti, esercizio abusivo della professione medico veterinaria e per minacce a pubblico ufficiale durante il controllo. Secondo quanto emerso dal blitz, condotto con la collaborazione di due inanellatori e un veterinario, non sarebbero stati trovati documenti attestanti la prescrizione dei farmaci da parte di professionisti sanitari deputati, inoltre non era stato autorizzato nessun utilizzo nemmeno per scopi scientifici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.