Imprenditore pestato a sangue,1 condanna

Sassari

(ANSA) – SASSARI, 30 GEN – Una condanna e due assoluzioni per l’aggressione a un imprenditore di Bulzi di 66 anni, Marcellino Mureu, picchiato a sangue nel gennaio del 2012 davanti a un bar del paese per il mancato pagamento di alcune giornate di lavoro ai propri dipendenti. Questa mattina il giudice del Tribunale di Sassari, Mario Pusceddu, ha inflitto 3 anni e 2 mesi ad Alessandro Dessanti, operaio 49enne di Nulvi, riconosciuto colpevole di lesioni gravi con le aggravanti della crudeltà e dell’indebolimento permanente di un organo. Assolti invece gli altri due imputati: Roberto Dessanti, di 48 anni, e Danilo Pintus, di 46, entrambi di Nulvi. Difesi dagli avvocati Lisa Udassi e Marco Manca, erano stati rinviati a giudizio per concorso nell’aggressione. Alla vittima, patrocinata dai legali Mario Perticarà e Gianmario Solinas, è stata riconosciuta una provvisionale di 15 mila euro. I fatti per cui Dessanti è stato condannato risalgono al 7 gennaio 2012.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.