Dopo anni di oblio l’ex area Agip di Ponte Chiasso diventa posteggio

alt Zona recuperata
Nel pieno delle polemiche per la nuova Ztl di Como, con la contestuale trasformazione di circa 480 posti bianchi in blu e con la realizzazione di numerose nuove aree per la sosta dei residenti, il consiglio comunale ha dato il via libera alla creazione di un parcheggio. Nell’ultima seduta, infatti, l’assemblea di Palazzo Cernezzi ha approvato con voto alla unanimità la delibera proposta dal settore Patrimonio per il trasferimento al Comune della proprietà dell’area ex Agip di via Bellinzona

a Ponte Chiasso.
Un’area di fatto abbandonata a se stessa da diversi anni, finita spesso anche al centro di aspre contese di natura politica, che ora tornerà di sicura utilità per il quartiere.
Tra l’altro, l’obiettivo dell’amministrazione è riuscire ad adibire, in tempi piuttosto ridotti, ad un’area di sosta con circa una ventina di stalli disponibili per i cittadini.
«Abbiamo già avuto un colloquio con l’Agenzia del Demanio – ha affermato l’assessore al Patrimonio di Palazzo Cernezzi, Marcello Iantorno – a cui abbiamo inviato copia della delibera, allo scopo di accelerare la preparazione e la firma del decreto di trasferimento e del verbale di consegna dell’area al Comune. Documenti che potranno essere pronti anche in meno di un mese».
«Siamo in attesa anche di avere il parere positivo su altri immobili che abbiamo chiesto in cessione gratuita tra i quali il piazzale Anna Frank – ha aggiunto l’esponente della giunta Lucini – L’amministrazione comunale, a suo tempo, aveva avanzato domanda di cessione di oltre una decina di aree e immobili e su altre due abbiamo avuto risposta positiva. Ora saranno oggetto di un rapido esame per la conferma definitiva dell’interesse dimostrato».

Nella foto:
L’assemblea cittadina di Palazzo Cernezzi ora dovrà valutare l’acquisizione di altre aree della città da recuperare

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.