Doppio imbuto per lavori in città: due mesi di caos nelle vie Borgovico, Paoli e Badone

via Paoli

Un doppio imbuto viabilistico per due mesi in due degli accessi più congestionati di Como. L’assessore alla Viabilità, Pierangelo Gervasoni chiede scusa in anticipo, ma la frittata ormai è fatta. I lavori stradali interesseranno infatti entro pochi giorni da una parte via Borgovico e dall’altra lo svincolo di via Pasquale Paoli e via Badone, nella zona del supermercato Esselunga.

Ma andiamo con ordine. Per via Borgovico, di conseguenza lungo tutto l’asse di viale Rosselli, via Bixio e del lungolago da una parte e di via Per Cernobbio e via Bellinzona dall’altra, il caos è annunciato.
Per sostituire una vecchia tubazione della rete dell’acquedotto che potrebbe subire perdite, la società Le Reti Acqua Gas dovrà intervenire nel tratto compreso fra piazza Santa Teresa e via Museo Giovio. Si tratta di circa 600 metri di rete stradale.
Per consentire lo svolgimento delle operazioni e il completamento dell’intervento entro la ripresa delle scuole, da lunedì prossimo, 19 luglio, a sabato 11 settembre verrà sospesa la circolazione nel tratto interessato di via Borgovico per i soli veicoli diretti verso Villa Olmo (in direzione Nord) e, contestualmente, verrà istituito il senso unico di marcia verso piazzale Santa Teresa (in direzione Sud). I veicoli diretti verso Villa Olmo potranno seguire il percorso alternativo: piazzale Santa Teresa, via Bixio, largo Ceresio, via Camozzi, via Bellinzona, via Borgovico. Percorso che spetta anche ai residenti di via Borgovico. Viene, inoltre, istituito in via Bixio, in entrambe le direzioni, il temporaneo divieto di transito per i veicoli di massa superiore alle 3,5 tonnellate. Il trasporto pubblico locale subirà variazioni nel tragitto: le modifiche previste su 4 linee cittadine (1-6-7-11) e su alcune extraurbane che collegano con il lago (C10-C20-C28) e la C75 (Como-Ronago-Uggiate) sono a disposizione sul sito asfautolinee.it.

L’intervento si svolgerà nelle settimane estive, per molti di ferie, e a scuole chiuse, ma è facile prevedere le conseguenze sul traffico visto che si tratta di un’importate arteria di collegamento percorsa non solo dai comaschi ma anche dai turisti.

«Chiediamo scusa in anticipo ai cittadini e in particolare ai residenti – dice l’assessore ai Lavori Pubblici, Pierangelo Gervasoni – I lavori vanno fatti e sulla carta questo è il periodo meno problematico, poi al termine finalmente riasfaltiamo e speriamo di non toccare più quella strada. Vigileremo sui tempi – aggiunge – e sull’impatto riservandoci eventualmente di modificare le modalità di gestione del cantiere e della circolazione».

Ma non è finita, perché a distanza di qualche ora è stato annunciato sempre dal Comune un secondo imbuto.
Si tratta anche in questo caso di un intervento programmato per completare la posa delle reti. Da lunedì 19 luglio all’11 settembre 2i Rete gas effettuerà scavi e lavori in via Pasquale Paoli (nella foto) nel tratto che va dal civico 10 a via Scalabrini, per circa 300 metri lineari in direzione Como e in via Badone, altri 270 metri attorno al supermercato Esselunga.
La carreggiata sarà ristretta, ma viene garantito sempre «il transito pedonale e veicolare e l’uscita dal centro commerciale – spiegano dal Comune – In via Badone, all’incrocio di via Varesina si lavorerà di notte dalle 22 alle 6. Sulla via Paoli e nella restante via Badone di giorno a partire dalle 9 di mattina. Al termine della giornata lavorativa verrà ripristinata la viabilità ordinaria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.