Due bloccati con in tasca le chiavi dei veicoli

alt

Le indagini sulle auto rubate e parcheggiate al Sant’Anna

(a.cam.) Un 22enne italiano di origini cubane e un 25enne ungherese sono stati fermati dai carabinieri di Cantù per ricettazione aggravata nell’ambito dell’inchiesta sulle auto di lusso rubate e ritrovate nel parcheggio dell’ospedale Sant’Anna, a San Fermo della Battaglia.
Fermati per un controllo dai militari, i due giovani sono stati trovati in possesso di sei chiavi di accensione di altrettante vetture di marche prestigiose. Alle domande dei carabinieri, i ragazzi non hanno fornito

risposte credibili. I militari dell’Arma li hanno dunque accompagnati in caserma e hanno avviato ulteriori accertamenti. Le chiavi sono risultate essere quelle delle sei macchine scoperte domenica scorsa nell’autosilo del Sant’Anna dalle guardie del servizio di vigilanza dell’azienda ospedaliera.
Entrambi i giovani, già noti alle forze dell’ordine e ufficialmente senza fissa dimora, sono stati sottoposti a fermo di polizia e rinchiusi al Bassone in attesa che l’autorità giudiziaria decida come procedere. Le macchine rubate e lasciate in sosta in ospedale erano probabilmente destinate al mercato estero.

Nella foto:
Una delle auto trovate nel parcheggio del Sant’Anna a San Fermo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.