Due chirurghi russi all’Ospedale Sant’Anna

IL CONFRONTO
Oggi e domani l’Unità operativa di ortopedia e traumatologia ospiterà all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia due chirurghi provenienti dalla Russia per approfondire le tecniche di sintesi delle fratture degli arti superiori e inferiori, quando possibile mininvasive, eseguite dal primario Enzo Zottola e dalla sua équipe. Si tratta dei due ortopedici Vladimir Zinovchenkov, che lavora al Regional Clinical Hospital di Rostov sul Don, capoluogo dell’omonima regione della Russia Meridionale, e Zagir Magomedov, medico del Central Regional Clinical Hospital di Gudermes, in Cecenia. Quello in corso è il quarto incontro di aggiornamento in traumatologia organizzato nell’ospedale comasco con colleghi russi. Il Sant’Anna in ambito traumatologico è un centro di riferimento regionale. Ogni giorno sono in media tre i pazienti che arrivano al Pronto Soccorso per traumi stradali o incidenti che necessitano di interventi di osteosintesi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.