Due romene sfuggono ai loro aguzzini

BLITZ ANTIPROSTITUZIONE
Due romene di 19 e 23 anni sono sfuggite ai loro aguzzini, una banda di quattro albanesi che sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di sfruttamento e induzione alla prostituzione, lesioni gravi e sequestro di persona. Avevano costretto alla prostituzione le due ragazze tenendole recluse in un appartamento nel Milanese. Da cui le ragazze uscivano solo per prostituirsi a Milano e in provincia di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.