“È bello vivere!” Cinque storie di donne verso Auschwitz

Il cancello di Auschwitz

Spettacolo teatrale sabato 6 febbraio, alle 20.30, in diretta streaming sulla pagina facebook dalla biblioteca di Fino Mornasco

Lo spettacolo “E’ bello vivere!”, vincitore del Premio della Giuria Popolare al “Concorso Piccoli Teatri 2020”, viene proposto sabato 6 febbraio, alle 20.30, d in diretta streaming sulla pagina facebook dalla biblioteca di Fino Mornasco. Portato in scena dalla compagnia teatrale Ibuka Amizero, è il racconto dei lunghi viaggi su quei treni merci con i quali milioni di persone furono trasportate nei campi di concentramento, per essere poi quasi sempre uccise nelle camere a gas o morire di stenti, di fame, di paura, di malattia.
Su quei treni venivano caricati ebrei, rom, oppositori politici, ma a volte anche persone comuni: bastava un semplice pretesto. Venivano prelevati dalle loro case, dalle fabbriche, dai campi nel cuore della notte o alla luce accecante del giorno. Non sapevano dove sarebbero stati condotti, non sapevano quale sarebbe stato il loro destino. Pochissimi di loro fecero ritorno. Cinque donne, cinque storie ci vengono raccontate dal vagone di uno delle decine di treni merci che tra il dicembre 1943 e il gennaio 1945 partirono dal binario 21 della stazione Centrale di Milano alla volta di Auschwitz. La regia è di Matteo Destro, con: Monica Bonaldo, Mariaester Cassinelli, Orietta Destro, Maria Luigia Marzorati, Sara Pontiggia e Susanna Molteni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.