E Villa Erba celebra il mito Gaber

alt Domani a Cernobbio

(m.prat.) Si chiude con un tributo, come da tradizione, il “Festival Città di Cernobbio” la cui quinta edizione ha registrato numeri da record. Tutti i concerti hanno chiamato sul Lago di Como oltre mille spettatori, con punte di 2mila per Eugenio Finardi e per i New Trolls. Grande successo anche per la musica world, con una sempre brava e coinvolgente Fatoumata Diawara che ha fatto ballare sul palco un pubblico caldissimo, e per il segmento dedicato alla classica con la straordinaria esibizione

della violinista Julia Pusker insieme all’Orchestra di Budapest.
Se ieri è toccato al virtuoso comasco Davide Alogna, che ha offerto un’altra preziosa serata in compagnia dei quaranta elementi dell’Orchestra Filarmonica Italiana, domani, alle 21.30, la kermesse si congederà da Villa Erba, con l’atteso omaggio all’indimenticabile Giorgio Gaber nel decennale della sua scomparsa. A ricordare il grande artista milanese ci saranno i Singers From Cluster & Strings, un ensemble composto da Letizia Poltini, voce e pianoforte, Erik Bosio, voce, pianoforte e vocal percussion, Luca Moretti, voce, chitarra e percussioni, e accompagnato da un magico quintetto d’archi. Una formazione insolita per ricordare le opere di Gaber e Luporini, un duo che ha scritto pagine memorabili di teatro e musica, tutte ancora oggi di una freschezza e di una attualità disarmanti, a testimoniare la forza del loro splendido sodalizio.
Anche questo concerto, come tutti i precedenti, sarà aperto da un allievo del Conservatorio Verdi di Como: per la chiusura l’Accademia Giuditta Pasta ha selezionato il giovane soprano lariano Lucia Rizzi. Ingresso libero.

Nella foto:
Il “Festival Città di Cernobbio” celebrerà domani l’indimenticabile Giorgio Gaber

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.