Eagles e Curva Como firmano la petizione: «Il calcio non riparta»

Pallone sgonfiato

Vi sono le firme anche degli ultras azzurri (Curva Como 1907) e della Pallacanestro Cantù (Eagles) sotto un documento che chiede di non far ripartire i campionati di calcio italiano ed europeo. «Prima di tutto va tutelata la cosa più importante che abbiamo, la salute – dice il comunicato – Per questo riteniamo più che ragionevole pensare ad uno stop assoluto del calcio europeo. Chi lo gestisce ha invece manifestato solo il desiderio di ripartire, oltretutto a porte chiuse, senza il cuore pulsante dei tifosi. Chiediamo agli organi competenti di mantenere lo stop almeno fino a quando gli impianti non potranno tornare ad essere affollati». Tra i firmatari, oltre agli ultras di Como e Cantù, quelli di club europei come Anderlecht, Bayern Monaco, Siviglia, Valencia, Sporting Lisbona e Stoccarda.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.