Elena Negretti: «Non dovete ghettizzare piazza Volta»

Elena Negretti

Prova a gettare acqua sul fuoco e cerca di minimizzare la situazione, invece, l’assessore alla Sicurezza di Palazzo Cernezzi, Elena Negretti. «Nel weekend non abbiamo ricevuto nessuna chiamata alla centrale operativa del comando della polizia locale» taglia corto l’assessore. Venerdì notte in piazza Volta è infatti intervenuta la polizia di Stato, non la locale.
«Il mio invito è di non ghettizzare la piazza Volta – dice ancora Elena Negretti – dove peraltro sono programmati i consueti controlli di polizia nei weekend». La questione sul tavolo non è però certo la volontà di ghettizzare la piazza. Impresa questa, quantomeno difficile, se non impossibile. Stiamo infatti parlando di uno dei luoghi di maggiore pregio del centro di Como, circondato da palazzi di alto valore.

Una piazza rigenerata grazie alla progettazione dell’architetto Mario Di Salvo negli anni Novanta. Uno spazio più volte portato come esempio di riqualificazione positiva, che ha portato alla pedonalizzazione completa di altre aree del centro, come i Portici Plinio, piazza Verdi e piazza Grimoldi, e viene citato quale esempio da seguire per il completamento dell’incompiuta piazza Roma. La questione di piazza Volta riguarda solo il controllo di chi la frequenta. I rifiuti sono e restano un problema aperto, le aggressioni con giovani protagonisti pure.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.