Elezioni, si vota il 3 e 4 ottobre: sono 23 i comuni del Comasco chiamati alle urne

elezioni, voto, seggio elettorale, schede elettorali

Sono 23 i comuni della provincia di Como chiamati alle urne per l’elezione del nuovo sindaco e relativo consiglio comunale. Il più popoloso è Olgiate Comasco con 11.619 abitanti. Tra i più piccoli figurano i comuni di Trezzone (237 abitanti) e Cavargna (218). Nessuna località chiamata al voto supera la soglia dei 15mila abitanti e quindi sul Lario non sarà previsto il doppio turno.
Questi i dati salienti della prossima tornata elettorale fissata per il 3 e 4 ottobre. Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha adottato il decreto che stabilisce la data delle elezioni amministrative nei comuni delle regioni a statuto ordinario. Le consultazioni si svolgeranno domenica 3 e lunedì 4 ottobre, con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci (laddove previsto) domenica 17 e lunedì 18 ottobre.
I 23 comuni del Comasco sono: Caglio, Carate Urio, Carbonate, Cavargna, Eupilio, Faloppio, Grandola e Uniti, Gravedona e Uniti, Griante, Inverigo, Lambrugo, Lasnigo, Nesso, Novedrate, Olgiate Comasco, Pianello del Lario, Pigra, Ponna, Pusiano, Sormano, Tavernerio, Trezzone e Veleso. E anche nelle province limitrofe si apriranno le urne in diversi comuni. Ad esempio nella vicina provincia di Varese, oltre alla città capoluogo, sono chiamate al voto anche le popolose Busto Arsizio e Gallarate e altri 28 comuni.
A livello nazionale i comuni coinvolti saranno 1.162, tra i quali 18 capoluoghi di provincia (compresi Torino, Milano, Bologna, Roma e Napoli) e 9 comuni sciolti per fenomeni di condizionamento e infiltrazione di tipo mafioso, per un totale di 12.015.276 elettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.