Elsa Fornero al Dariosauro: “Su di me tante calunnie, invenzioni che mi hanno fatto male”
Cronaca, Economia, Politica, Televisione

Elsa Fornero al Dariosauro: “Su di me tante calunnie, invenzioni che mi hanno fatto male”

Una Elsa Fornero decisamente grintosa questa sera al “Dariosauro”. L’ex ministro del Welfare, che firmò una contestata riforma delle pensioni nel 2011, è stata ospite della trasmissione di Etv. La professoressa Fornero ha parlato dei suoi anni al Governo, ma si è infervorata quando ha risposto alla domanda di una telespettatrice che le chiedeva se fosse giusto che sua figlia fosse andata in pensione a 39 anni. L’ex ministro ha risposto con determinazione: “Mia figlia lavora ancora – ha risposto seccamente Fornero – E’ un medico oncologo ed è operativa anche di notte perché si occupa di trapianti. Il fatto che lei sia pensionata è una calunnia uscita su un sito satirico che in molti hanno preso seriamente. E’ una invenzione che è stata utilizzata per offendermi e che mi ha fatto molto male. Ma sono lieta per questa domanda, almeno ho potuto spiegare come stanno le cose”.

Sulla sua riforma ha spiegato: “Il Paese era  in un momento difficile. Volevamo portarlo su una strada nuova per garantire crescita economica, occupazione e lavoro. Un cambiamento in cui si voleva costruire qualcosa di positivo per il futuro”.

 

1 Ott 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto