Ematologia clinica, grande convegno al Palace Hotel

altMedicina e salute

Gratuità, solidarietà e impegno verso i malati: è appena nata ma ha già grandi e nobili obiettivi l’associazione “CHO – Como Hematology and Oncology” – sorta nel contesto dell’Ospedale Valduce di Como. Medici, volontari ed ex pazienti sono uniti dalla comune amicizia per la scomparsa Francesca Benzoni – cui è dedicata l’associazione – Proprio da lei hanno raccolto il testimone per dare vita a un progetto volto a migliorare la qualità della vita dei pazienti oncologici ed ematologici

e dei loro familiari. Presidente è il dottor Roberto Cairoli, primario di Medicina all’ospedale Valduce, con alle spalle 20 anni al Niguarda, mentre il sodalizio è stato fondato da Daniela Barattieri e Maria Duro.
La cura dei pazienti oncologici è difficile e delicata. L’attenzione e la cura, anche psicologica, del malato devono essere garantite, così come la professionalità nell’assistenza.Tanti i fini della CHO (che ha sede all’ospedale Valduce, info: 031.32.44.19; email associazione.cho@gmail.com), dal semplice servizio di trasporto di provette al supporto psicologico ai pazienti, dall’attività di informazione e prevenzione a corsi e seminari di aggiornamento.
Il sodalizio promuove per  lunedì 13 gennaio, al Palace Hotel di Como, un evento medico scientifico molto atteso dalla comunità comasca. È la seconda edizione delle “Lezioni di ematologia clinica” dedicate quest’anno al tema “I linfomi non Hodgkin di derivazione T Linfocitaria”. La partecipazione al simposio, in programma nell’albergo di lungo Lario Trieste 16, è gratuita. Obiettivo dell’iniziativa è aggiornare sotto il profilo diagnostico, chirurgico e terapeutico medici e specialisti sul tema trattato, con la presenza di relatori e moderatori di alto profilo culturale. Il convegno partirà alle 13 (la prima sessione sarà moderata proprio dal professor Roberto Cairoli) e si concluderà, alle 19 circa, con il dibattito finale.
Le singole relazioni che saranno presentate al convegno sono articolate per trattare in modo compiuto e in forma di “lezione” ogni argomento proposto. Prevede inoltre ampi momenti di discussione e di interazione con gli esperti presenti al fine di mettere a fuoco i vari problemi diagnostici evidenziati e tradurne le soluzioni in un miglioramento della pratica clinica quotidiana.
La segreteria organizzativa del simposio lariano è a cura del centro di cultura scientifica “Alessandro Volta” di Como, che ha sede a Villa del Grumello in via per Cernobbio 11, telefono 031.57.98.13; email alessandra.cazzaniga@centrovolta.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.