Emergenza medici e infermieri: 60 euro lordi per superarla. Asst Lariana e sindacato firmano un’intesa

Infermieri Pronto soccorso

Estate, tempo di ospedali vuoti (vuoti di medici e di infermieri, non di pazienti). Tempo in cui l’emergenza sanitaria fa i conti con la mancanza cronica di personale, soprattutto nei pronto soccorso.
Quest’anno l’Asst Lariana ha scelto forse l’unica strada possibile per affrontare il problema: investire maggiori risorse. Gratificare chi lavora.
Il risultato è stato un accordo con i dipendenti – il primo in questo senso, salutato infatti dalle organizzazioni sindacali in modo molto positivo – e lo stanziamento di 75mila euro di incentivi da assegnare ai medici e agli infermieri delle varie strutture di pronto soccorso: 36.500 euro per l’ospedale di Menaggio, tuttora in forte carenza di organico dopo il passaggio di “ritorno” dall’Asst valtellinese; 26.600 euro per rinforzare il team infermieristico del Sant’Anna; 12mila euro per l’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù.
Le cifre non ingannino. Sono tuttora poca cosa. In concreto, si parla di 60 euro lordi all’ora per lo straordinario dei medici e di 30 euro lordi all’ora per lo straordinario degli infermieri. «La nostra scelta – ha detto il direttore generale dell’Asst Lariana, Fabio Banfi – è stata di non far ricorso a personale precario ma di coinvolgere in questo progetto colleghi che lavorano già nelle nostre strutture». Una mossa, come detto, condivisa dal sindacato. Secondo Massimo Coppia, coordinatore della Rsu dell’Asst Lariana, «per la prima volta il personale medico e sanitario dei pronto soccorso, le organizzazioni sindacali dei medici e la Rsu si sono ritrovati per discutere di co-gestione dell’organizzazione del lavoro, anche sotto l’aspetto economico. È un grandissimo risultato che apre a un possibile futuro in cui azienda, lavoratori e sindacato sono parte attiva alla valorizzazione del personale».
L’emergenza, però, non finisce con l’estate. La carenza di medici sta diventando un fatto nazionale e anche per questo l’Asst Lariana ha deciso di assumere soltanto a tempo indeterminato. Un altro incentivo per riempire le corsie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.