Lite e pugni al Pronto soccorso dell’ospedale Valduce: denunciati

È stata una serata piuttosto agitata quella di ieri al Pronto soccorso del Valduce di Como, dove sono volati pugni, spintoni e minacce. Un anziano è stato accompagnato al reparto di emergenza-urgenza del presidio di via Dante Alighieri da un nutrito gruppo di familiari.
«Erano una dozzina – spiega il primario di Neurologia del Valduce, il dottor Mario Guidotti – Hanno chiesto al personale che l’uomo venisse sottoposto a esami specifici. Quando il medico e gli infermieri hanno risposto ai familiari che avrebbero preso in carico l’anziano e deciso di conseguenza quali esami effettuare, uno di loro ha iniziato ad aggredirli fisicamente e verbalmente».
L’uomo avrebbe sferrato un pugno al medico, minacciandolo di morte, e avrebbe alzato le mani anche nei confronti degli infermieri.
Il personale del pronto soccorso dell’ospedale cittadino ha così allertato la polizia, ma quando gli agenti sono giunti sul posto, gli animi si erano ormai calmati. Medico e infermieri hanno sporto denuncia nei confronti dell’uomo.
L’episodio riporta alla luce il problema delle frequenti aggressioni nei pronto soccorso degli ospedali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.