Esercizi aperti durante l’emergenza, ecco i dati della Camera di Commercio

Carrelli supermercato

Sono oltre 4.600 gli esercizi commerciali e dei servizi alla persona delle province di Como e di Lecco, al cui interno lavorano oltre 11.400 dipendenti, che restano aperti in base al decreto del Governo anti-coronavirus. Fra questi, 2.009 riguardano il settore alimentare, 430 sono farmacie e negozi per articoli sanitari e per l’igiene e 2.218 esercizi di altri settori. È quanto evidenzia una elaborazione di Unioncamere e InfoCamere sui dati del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio.

Il maggior numero di punti vendita di prodotti alimentari sono di “piccola taglia”: i minimercati sono quasi 600, mentre i bar-tabacchi superano i 1.200 rappresentando così l’89% dei negozi del settore aperti. Per quanto concerne il settore dei servizi alla persona è evidentemente importante il dato riguardante le farmacie, che registra quasi 200 esercizi aperti nelle due province.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.