Espansione Tv, Settimana Santa in diretta e da lunedì nuovi spazi informativi e d’intrattenimento

Regia Espansione Tv

Con l’epidemia che obbliga a rimanere a casa e connessi sul web il ruolo svolto dalle emittenti locali diventa sempre più importante. Espansione Tv si appresta a vivere un periodo particolarmente intenso per quanto riguarda le nuove produzioni.

Per la prima volta nella storia della diocesi lariana, le liturgie della Settimana Santa, che saranno presiedute dal vescovo Oscar Cantoni, entrano nelle case di tutti i lariani sul digitale terrestre (canale 19), da domenica prossima in diretta dalla Cattedrale di Como.

Si parte domenica 5 aprile alle ore 9.30 con la messa della Domenica delle Palme, a seguire la “Messa della Cena del Signore” del Giovedì Santo il prossimo 9 aprile alle 17, l’Azione Liturgica del Venerdì Santo il 10 aprile alle ore 15, la Veglia di Pasqua del Sabato Santo l’11 aprile alle ore 20.30 e la santa messa di Pasqua del 12 aprile alle 17, per concludere il ciclo dei riti con la messa della “Domenica in Albis” o Domenica della Misericordia del 19 aprile alle 10. Prevista una ulteriore diretta per la messa di domenica 26 aprile alle 10 sempre dal Duomo. Tutte le dirette saranno a porte chiuse in obbedienza alle disposizioni di legge in materia di emergenza sanitaria. Eccezionalmente il Crocifisso miracoloso venerato nel Santuario di viale Varese verrà portato il Venerdì Santo in cattedrale. È la prima volta che avviene dal 1983.

Inoltre dalla settimana prossima Espansione Tv sarà in onda al mattino con due nuovi programmi. Il primo, dal lunedì al sabato, alle 8.30 (e alle 18), sarà Mi alleno in salotto, dedicato a chi vuole tenersi in forma con una serie di esercizi accessibili a tutti e soprattutto replicabili sul tappeto di casa. Un classico tutorial, utile e divertente, in tempi in cui l’esercizio fisico all’aria aperta è vietato.

La seconda novità è in programma dal lunedì a venerdì, dalle 10 alle 11.30: un’ora e mezza in diretta a cura della redazione giornalistica. Si tratta di Etg+ Antivirus. Novanta minuti nei quali i telespettatori potranno accedere a informazioni e approfondimenti non necessariamente legati alla pandemia. Le notizie saranno sempre in primo piano e si avranno collegamenti in diretta e contribuiti di esperti. Ma l’obiettivo di una trasmissione di servizio è anche dialogare con gli ascoltatori e quindi si lasceranno i telefoni aperti per ascoltare le storie di chi è a casa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.