Esplosione nella notte: danni a un cancello e a due finestre

Operazione dei carabinieri di Fino Mornasco

Allarme nella notte per un forte botto percepito a chilometri di distanza. Per lunghi minuti la provenienza è stata ignota, e le domande si sono presto riversate anche sui social nel tentativo di capire cosa fosse successo.
La vicenda è finita così sul tavolo dei carabinieri della compagnia di Cantù, che hanno ricostruito l’accaduto.

Il botto udito sarebbe stato la deflagrazione potente di un grosso petardo, esploso intorno alle 23.30 in via Volta nel territorio comunale di Fino Mornasco. Il botto avrebbe mandato in frantumi due vetri di una casa vicina e anche danneggiato un cancello.
Sul posto, per verificare quello che era accaduto, oltre ai carabinieri sono arrivati anche i vigili del fuoco.

I vetri infranti dall’esplosione erano quelli al piano terra di uno stabile. La segnalazione della deflagrazione è stata girata alla Procura della Repubblica di Como che ha aperto un fascicolo a carico di ignoti. Sul posto dove è avvenuto lo scoppio non ci sarebbero telecamere utilizzabili dei carabinieri per ricostruire le responsabilità. L’ipotesi al momento al vaglio è comunque quella di una bravata compiuta da giovani nelle ore successive all’ultimo giorno di scuola. Si esclude al momento un atto mirato per arrecare un danno a qualcuno di preciso.
Il grosso petardo è stato fatto esplodere in strada, lungo via Volta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.