Espulso dall’Italia in maggio, trovato in un hotel a Cantù. L’intervento dei carabinieri

Carabinieri a Cantù

Era stato espulso dall’Italia nel maggio scorso. È rientrato illegalmente nella Penisola ed è stato intercettato dai carabinieri di Cantù mentre si trovava in un hotel della “città del Mobile”. Il protagonista è un albanese di 30 anni, scoperto e denunciato dai militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cantù. I carabinieri hanno accertato che non doveva trovarsi in Italia e subito dopo hanno allertato la questura per riattivare l’iter di espulsione dello straniero. Il 30enne albanese è stato accompagnato poi alla frontiera con imbarco dall’aeroporto di Milano Malpensa. L’uomo è stato anche denunciato per il rientro illecito nella Penisola.
L’operazione è andata in scena nella mattinata di mercoledì. L’espulsione risaliva al 7 maggio 2018

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.