Evade dai domiciliari: doppio arresto in pochi giorni

palazzo di giustizia como

La scorsa settimana era stato arrestato per un clamoroso furto di gasolio ad un camion in sosta, colpo da 160 litri (in compagnia di due complici) che era stato sventato dall’intervento dei carabinieri. Il giudice nel corso del “direttissimo” gli aveva concesso i domiciliari. Ma al momento del controllo che è stato effettuato dai carabinieri della stazione di Olgiate Comasco, la casa era vuota. I militari hanno atteso a lungo, all’esterno dell’abitazione, l’arrivo dell’uomo, un 63enne residente a Valmorea, prima di fermarlo e arrestarlo di nuovo, questa volta con l’accusa di evasione. E così, a distanza di poche ore, il 63enne è tornato davanti ad un giudice. L’udienza si è tenuta ieri. L’uomo ha chiesto i termini e difesa e l’udienza è stata rinviata. Tornerà ai domiciliari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.