Evade per chiamare la fidanzata: fermato e arrestato in via Leoni

polizia

Ha raccontato di essere uscito di casa, dove era detenuto ai “domiciliari”, perché aveva bisogno di cercare una cabina telefonica per chiamare la fidanzata. Scusa poco plausibile, visto che aveva il cellulare in tasca.

Un comasco di 38 anni è stato arrestato per evasione dalle volanti della polizia che l’hanno intercettato mentre a piedi percorreva via Leoni diretto verso il centro città. Processato per direttissima, ha chiesto e ottenuto i termini a difesa. Si tornerà in aula in giugno. Nel frattempo è tornato ai “domiciliari”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.