F1: Todt, "Schumacher continua a lottare"

Il presidente della Fa è tornato a far visita all'ex campione

(ANSA) – ROMA, 16 NOV – Michael Schumacher "continua a lottare". Lo ha detto il presidente della Fia Jean Todt, che è tornato a far visita al suo amico. A quasi sette anni dal terribile incidente sulle nevi di Meribel, le condizioni del pilota tedesco sono ancora avvolte nel mistero, pochissime persone hanno infatti accesso alla casa di Schumacher, Todt fra questi. Poche le parole dell’ex team principal della Ferrari dei tempi d’oro, dopo la visita a Schumi. "possiamo solo augure a lui e alla sua famiglia che le cose migliorino". Intervistato dalla rado francese Rtl, Todt ha aggiunto che Michael "è molto ben curato". Quanto a Mick, figlio del campione e pilota anche lui, Todt immagina che già dal 2021 possa guidare una monoposto di F1: "Probabilmente correrà in F1 il prossimo anno, siamo lieti di avere di nuovo uno Schumacher ai massimi livelli delle corse automobilistiche". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.