Falsi vini pregiati, 9 indagati e perquisizioni nel Comasco

Riempivano bottiglie di vino pregiate con prodotti di bassa qualità

Riempivano bottiglie vuote di vini pregiati con prodotti di qualità assai più scarsa, rivendendole come originali attraverso Internet, sia in Italia sia all’estero, in Europa e negli Usa. Il giro è però stato scoperto dal Nucleo antisofisticazione dei carabinieri di Firenze che hanno effettuato perquisizioni in varie province d’Italia, tra cui anche Como, a carico di nove indagati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.